Tags : Giuseppe Marino

Racconti Caccuresi di Giuseppe Marino: I DUE BANDITORI

Non ho mai capito se c’era una particolare vocazione nei giovani di allora nel mettere uno contro l’altro i vecchi o, se, piuttosto, non fossero proprio loro, i vecchi di quella generazione, particolarmente litigiosi e brontoloni; quel che è certo è che non c’era giorno che Dio mandasse sulla Terra senza una bella lite tra […]Leggi

Indagini in corso sulla discarica del Vetrano. Interessi “loschi” sul

Ancora un incendio, negli scorsi giorni,  nella discarica  di località Vetrano tra San Giovanni in Fiore e Caccuri sul confine delle province silane di Cosenza e Crotone. In quell’Altopiano che qualcuno continua a pubblicizzare  per la sua “aria più pulito d’Europa”.  La discarica serve prevalentemente i territori della provincia di Cosenza. Fin dalle prime ore si sono recati sul […]Leggi

Racconti Caccuresi di Giuseppe Marino. “UN EX VOTO PARTICOLARE”

Tanti anni fa, quando ancora la gente era devota e pia ed invece di affidarsi a quei ciarlatani dei medici, alle tac, alle risonanze e a tutte le altre insulse diavolerie inventate dagli stregoni e definite nuove tecnologie, si affidava alla serietà scientifica dei taumaturghi e alla misericordia dei santi, era solita, se si ammalava, […]Leggi

Storie caccuresi: “Quello del Fico”.

di Giuseppe Marino* A quei tempi si lavorava da “stilla a stilla”, dall’alba al tramonto per una ricotta o due litri di olio o un pugno di grano. A soprintendere l lavoro di questa povera umanità vi era quasi sempre il soprastante del barone, il caporale, avrebbe detto il grande Totò, che cercava, con tutti […]Leggi