MELISSA (KR) – Verso la trasformazione del borgo in un albergo diffuso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Verso la trasformazione del borgo di Melissa in un albergo diffuso, grazie ad un progetto di promozione territoriale che potrebbe essere volano turistico. Sono 16 gli edifici pubblici a disposizione dei cittadini che vorranno ristrutturarli, mentre l’Amministrazione comunale del sindaco Raffaele Falbo si farà carico di ammodernare vicoli, spazi pubblici e mobilità sostenibile grazie a bici monopattini e colonnine di ricarica per i mezzi elettrici.  Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana e culturale di un luogo dal fortissimo valore storico, antropologico ed enogastronomico che potrà tornare a una nuova vita grazie ad azioni materiali e immateriali che consentirà la nascita del “Borgo Cantina”, promosso dalla Associazione dei “Borghi Autentici” in collaborazione con alcuni professionisti ed alcune Associazioni di promozione sociale come ” Teatro Ebasko”, “Fili Meridiani” e ” Emira Digital”. All’interno del progetto, ci ci sarà anche la casa del vino. Un posto dove il vino e le eccellenze locali diventano cultura. “La vera sfida – si legge in una nota degli attuatori del progetto –  sarà il connubio tra pubblico e privato per salvare un luogo che ha già dimostrato una volta, con i moti contadini post seconda guerra mondiale, quanto i cittadini siano i veri propulsori delle comunità. Diamogli degli stimoli, educhiamoli a comprendere il valore dei luoghi mostrando che si può creare lavoro in di q luoghi rivolgendosi a turisti di passaggio e di consumo, come li definisce Vito Teti, residenti temporanei, ma parlando ad un turismo rispettoso dei luoghi e delle tradizioni e a quei gruppi di giovani startupper, south worker, smart worker che combattono una battaglia silenziosa per la loro volontà di autonomia e di libertà dagli stereotipi di un modello lavorativo che oggettivamente non più li rappresenta”.

Francesco Rizza

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp