Appello di Anci e Fieg per incentivare la lettura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Anci e Fieg uniti in una campagna in favore dei giornali. Ai cittadini l’appello affinché vadano “in edicola dove troveranno, insieme ai giornali con una informazione particolarmente attenta al territorio e alla comunità, sempre più servizi, anche pubblici”. Alla proposta si somma un protocollo di intesa che nei prossimi giorni sarà sottoscritta dal presidente dell’Anci, Antonio Decaro e dal presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti.


“I comuni, insieme alla Fieg – si osserva nella nota stampa – da diverso tempo stanno lavorando a una serie di azioni che possano valorizzare il ruolo delle edicole sul territorio e il lavoro importante di tutte le persone che gestiscono queste attività – ha spiegato Antonio Decaro – le edicole non sono solo presidio d’informazione, ma anche luci accese in strada, riferimenti per i quartieri, piccoli luoghi di socialità intorno ai quali si articola una parte della vita dei cittadini di quel Comune o quartiere, nel caso delle città più grandi. Per questo stiamo lavorando per fare delle edicole dei centri di servizi territoriali attraverso cui poter accedere ad altri servizi, come ad esempio i certificati anagrafici che ci permetteranno di semplificare la vita delle persone e decongestionare gli uffici comunali”.


Per il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti “l’appello dei sindaci conferma il ruolo e l’importanza dei giornali e dei luoghi e delle edicole edicole. L’edicola è il luogo che mette in contatto i cittadini con i giornali, e dove, sempre di più e sempre più spesso, è possibile trovare anche servizi, pubblici e privati”.
Francesco Rizza

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp